In Vaticano le celebrazioni per la XXX Giornata Mondiale del Malato

Il 10 febbraio un webinar sulla storia e il significato della Giornata, l'11 una messa nella Basilica di San Pietro

La Giornata Mondiale del Malato, che ricorre l’11 febbraio, è giunta quest’anno alla sua 30.ma edizione, sul tema “Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso” (Lc 6,36): Porsi accanto a chi soffre in un cammino di carità”. Nel suo Messaggio per l’occasione, Papa Francesco ricorda che “la vicinanza agli infermi e la loro cura pastorale non è compito solo di alcuni ministri specificamente dedicati” ma “è un invito rivolto da Cristo a tutti i suoi discepoli”. Una chiamata rivolta a tutta la Chiesa, per la quale il servizio ai malati e ai sofferenti è parte integrante della propria missione (cfr. Dolentium Hominum,1).

In questa prospettiva, la Giornata Mondiale del Malato, istituita da San Giovanni Paolo II il 13 maggio 1992, nasce per sensibilizzare il popolo di Dio e la società civile alle esigenze di assistenza e cura dei malati; per aiutare i malati a valorizzare la sofferenza; per coinvolgere le diocesi, le comunità cristiane e le famiglie religiose nella pastorale della salute; favorire l’impegno del volontariato; promuovere la formazione spirituale e morale degli operatori sanitari e richiamare l’importanza dell’assistenza religiosa a chi soffre.

Quest’anno le celebrazioni si terranno in forma solenne in Vaticano, articolate in due giornate. Nel giorno della ricorrenza, l’11 febbraio, alle ore 10.00, sarà celebrata una Santa Messa presso la Basilica di San Pietro, presieduta dal Card. Peter Turkson, già Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, alla presenza di malati, operatori socio-sanitari, assistenti e volontari. Il 10 febbraio un webinar, dalle 15.00 alle 17.30 (CET) ripercorrerà la storia della Giornata, mostrandone i frutti e sottolineando l’attualità del suo messaggio.

Dopo il saluto di benvenuto del Prefetto ad interim del Dicastero, Card. Michael Czerny, il racconto della istituzione e dello sviluppo negli anni della Giornata sarà affidato a Don Carmine Arice, Superiore Generale della Società dei Sacerdoti del Cottolengo e Presidente della Commissione Salute dell’Unione dei Superiori Generali (USG). Seguirà uno spazio dedicato al vissuto, le sfide e le risposte alla pandemia da COVID-19 con le testimonianze di una persona guarita dal virus, un operatore sanitario e un operatore pastorale.  Quindi, il Messaggio del Santo Padre per la Giornata troverà eco nelle parole di un malato e di un medico, e gli interventi a seguire racconteranno dell’impegno per il raggiungimento degli obiettivi che delineano fin dall’inizio il significato dell’evento. Prenderanno la parola: Joseph Meaney, Presidente del “The National Catholic Bioethics Center, negli Stati Uniti; il Rev.mo P. Johnny Freire, Moderatore Generale del Centro Volontari della Sofferenza e Silenziosi Operai della Croce, (CVS e SOC); Fra. Giancarlo Lapic, Padre Fatebenefratello e Dottore in Teologia Morale; S.E. Dominique Principe de La Rochefoucauld-Montbel Balì Gran Croce d’Onore e Devozione in Obbedienza, Grande Ospedaliere del Sovrano Ordine di Malta; Don Sebastian Kondzior, Dottore in Teologia e Cappellano dell’Ospedale Clinico Universitario di Bialystok, in Polonia; Dott.ssa Maria Elena Bellini, Psicologa all’Hospice Casa San Giuseppe di Gorlago, in Italia.

Le conclusioni dell’incontro saranno affidate a Suor Alessandra Smerilli, Segretario ad interim del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

Sarà possibile seguire il webinar, giovedì 10 febbraio, a partire dalle 15.00, sul tema “"WORLD DAY OF THE SICK: MEANING, GOALS, AND CHALLENGES" collegandosi al link 

https://us02web.zoom.us/j/87364368800?pwd=NENrQjAraFYxN2hQNzVpOVFzaVA5dz09

Passcode: 159485

Diretta streaming anche sul canale YouTube del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale 

VIDEO del Papa per la GMM2022

VIDEO SPECIALE per XXX GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

WEBINAR speciale per XXX GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

Santa Messa speciale presso la Basilica di San Pietro - Card Peter K. A. Turkson

Foto

26 gennaio 2022